Uno Stato sovrano nel cuore dell'Europa



Situata nell’Europa meridionale, un’enclave nel centro Italia che sovrasta il Mar Adriatico, la Repubblica di San Marino ha una superficie di 61 km2 e circa 33.000 abitanti. È il più antico Stato sovrano e Repubblica costituzionale del mondo, fondata il 3 Settembre 301 d.C.
San Marino è una Repubblica parlamentare con due Capitani Reggenti (Capi di Stato) e un Parlamento composto da 60 membri. La lingua ufficiale è l’italiano e la moneta l’Euro.

È facilmente raggiungibile: si trova a soli 15 km dal casello autostradale Rimini Sud A14, a 25 km dall’Aeroporto Internazionale di Rimini-San Marino, a 110 km dall’aeroporto di Ancona e a 130 da quello di Bologna, che ha ottimi collegamenti con le principali città europee. Roma dista 333 km, Milano 350 km, Venezia 278 km e Firenze 243. Nel territorio sammarinese è inoltre presente un aerodromo con pista di atterraggio in erba di 650 metri di lunghezza, idonea per aeroplani leggeri da turismo.
La vicina città di Rimini, oltre a disporre di una stazione ferroviaria ben collegata, ospita un porto turistico con 622 ormeggi e uno specchio d’acqua che supera i 100.000 m2. I porti di Ancona e Ravenna distano, rispettivamente, 120 e 86 km.

Ogni anno oltre 2 milioni di turisti visitano San Marino, riconosciuta dall'UNESCO come testimonianza eccezionale di una democrazia rappresentativa fondata sull'autonomia civica e l’autogoverno essendo la capitale di una Repubblica indipendente dal XIII secolo, con una continuità unica e senza interruzioni.

L’economia sammarinese si è sviluppata secondo un approccio multi-vocazionale, che promuove, in particolare, settori ad alto valore aggiunto. Il Paese ha un’economia diversificata basata su piccole e medie imprese nei settori dell'industria, dei servizi bancari e finanziari, del commercio, del turismo, dell'agricoltura e dell'artigianato.

L’assetto istituzionale e il processo legislativo della Repubblica di San Marino sono caratterizzati da una "filiera corta”. Contatti diretti con i referenti istituzionali e la disponibilità a trovare soluzioni "su misura" a supporto dei progetti proposti fanno di San Marino una piattaforma di sicuro valore per l’attività di impresa. Pochi mesi sono necessari per licenziare un processo legislativo e codificare nuove norme a supporto di uno specifico ambito di interesse. La rapidità e la flessibilità dei procedimenti deliberativi rendono merito all'importante valore del fattore "tempo", con considerevoli ripercussioni finanziarie sui mercati internazionali, anche in termini di competitività.
Stabilità istituzionale e sociale, un sistema di stato di diritto, un regime fiscale competitivo e il basso impatto della burocrazia costituiscono elementi di particolare valore competitivo.

Ordinamento Giuridico

L'ordinamento giuridico della Repubblica di San Marino è di civil law.
E' basato principalmente sulle leggi, adottate dal Parlamento sammarinese, e sui decreti adottati dal Governo e ratificati dal Parlamento. Ove le leggi non provvedano, ci si rifa al diritto comune ed alle consuetudini locali. Qualora vi siano delle lacune, si guarda anche a ciò che avviene nel diritto italiano, quale “lex loci vicinioris”.

L’Ordinamento giudiziario è disciplinato dalla Legge Costituzionale 30 ottobre 2003 n. 144 e dalla Legge Qualificata 30 ottobre n.145, come modificate dalla Legge Costituzionale 16 settembre 2011 n. 2 e dalla Legge Qualificata 16 settembre 2011 n. 2.