Il Lavoro a San Marino

La Repubblica di San Marino ha una popolazione ad alto tasso di scolarizzazione e formazione, in grado di offrire profili professionali adeguati alle molteplici iniziative imprenditoriali. Una forte attenzione è dedicata alla qualificazione professionale, alla formazione continua e all’upgrading delle competenze della forza lavoro.
I profili professionali altamente qualificati sia per quanto riguarda la manodopera che il settore impiegatizio sono dovuti ad un sistema sinergico di formazione, caratterizzato da importanti ed innovative agevolazioni a supporto delle imprese e dei lavoratori.
L’investimento in capitale umano è favorito da tipologie contrattuali a contenuto formativo e di riqualificazione e da strumenti incentivanti a disposizione degli operatori economici. Questo contribuisce al potenziamento delle conoscenze e delle competenze umane, favorendo una maggiore efficienza produttiva, rendimenti più elevati a vantaggio delle imprese e un modello di sviluppo basato sulla crescita.

Qualora non fossero disponibili le professionalità richieste dalle imprese che operano in territorio, è possibile rivolgersi a prestatori di lavoro non residenti a San Marino.
I servizi di intermediazione tra domanda e offerta di lavoro vengono svolti da un ufficio pubblico e sono disponibili anche on-line.
La concertazione fra i sindacati garantisce un equilibrio fondamentale per il mondo del lavoro. I contratti collettivi nazionali definiscono gli elementi di base e il contenuto del contratto di lavoro individuale. Questo modello migliora la produttività e porta al contenimento dei conflitti sociali.
Gli strumenti a disposizione per il contenimento del costo del lavoro offrono soluzioni di flessibilità alle imprese e contribuiscono a migliorare la loro competitività.

Il costo del lavoro è comunque competitivo grazie ad una minore incidenza degli oneri sociali sul fattore lavoro rispetto ai paesi vicini. Gli oneri contributivi a carico delle imprese variano in base alla forma giuridica e al settore di appartenenza dell’impresa.
Le diverse tipologie contrattuali permettono alle imprese di disporre delle risorse umane in maniera flessibile in base alle proprie esigenze e sono particolarmente favorevoli per il datore di lavoro, anche in ragione degli incentivi economici previsti dalla normativa in materia.
Sono molteplici gli incentivi a sostegno dell’occupazione, della formazione, dell’acquisizione delle competenze finalizzati all’inserimento o al reinserimento in azienda di determinate categorie di lavoratori. INCENTIVI OCCUPAZIONALI

COSTO DEL LAVORO:
- a carico dell’impresa: 26,6% sulla retribuzione lorda di ogni dipendente (per malattia, gravidanza, assegni familiari, ammortizzatori sociali);
- a carico del lavoratore: 6,7% sulla retribuzione lorda.