Autorizzazioni e condizioni per la costituzione di una società

La legge sammarinese disciplina le società che hanno sede nel territorio della Repubblica di San Marino che, in quanto tali, devono essere costituite per atto pubblico notarile in una delle seguenti forme:


a) società di persone:
- società in nome collettivo

b) società di capitali:
- società a responsabilità limitata
- società per azioni

Per la costituzione di una società di capitali il capitale minimo richiesto dalla legge è:

25.500= euro per le società a responsabilità limitata
77.000= euro per le società per azioni

Il capitale sociale deve essere interamente sottoscritto al momento della costituzione della società. Il 50% dello stesso deve essere versato entro 120 giorni dall'iscrizione della società nel Registro delle Società, il 50% residuo entro tre anni.

Qualora la società sia a socio unico, l’intero capitale sociale deve essere versato entro 120 giorni dalla iscrizione della società nel Registro delle Società.

Le spese notarili per la costituzione, compresi gli onorari, ammontano a circa 4.000 €.

Per procedere alla costituzione di una società è necessario rivolgersi ad un Notaio sammarinese il quale, preliminarmente, verifica i requisiti in capo ai futuri soci chiedendo agli stessi di produrre certificazione, atta in particolare a dimostrare l’assenza di problemi di natura penale. La stessa documentazione va prodotta da coloro che intendono ricoprire cariche sociali.

Clicca qui per visionare il testo coordinato in materia di società.

Sia i soci che gli Amministratori possono essere stranieri.

La legge sulle società precisa che l’oggetto sociale deve essere lecito, possibile, determinato.

Se vuoi usufruire del nostro servizio di consulenza gratuito per aprire una nuova impresa clicca qui

Se vuoi conoscere i servizi offerti dall'Ufficio Attività Economiche di San Marino clicca qui

Attività per le quali è richiesta l'autorizzazione preventiva del Governo

Ai sensi del decreto delegato 22 giugno 2018 n. 68, solo per le seguenti attività è richiesta l’autorizzazione preventiva del Governo:

1) le attività economiche che rientrano nel campo di applicazione dell’Accordo tra la Repubblica di San Marino e la Repubblica Italiana sulla Regolamentazione Reciproca dell’Autotrasporto Internazionale, fatto a San Marino il 7 maggio 1997 e ratificato con Decreto 21 luglio 1997 n.73 e successive modifiche;
2) le attività economiche di stampa e produzione nel settore merceologico prodotti e valori numismatici e filatelici;
3) le attività economiche di costruzione nel settore merceologico delle strade qualora abbiano ad oggetto la formazione delle reti sottostanti inerenti alla opere di urbanizzazioni primarie;
4) tutte le attività economiche nel settore merceologico dell’energia, dell’acqua, del gas, delle telecomunicazioni, del traffico telefonico, delle carte telefoniche;
5) le attività economiche di smaltimento e trattamento nel settore merceologico dei rifiuti nonché le attività economiche nel settore dei rottami ferrosi;
6) tutte le attività economiche nel settore della vigilanza privata, effettuata anche attraverso l’uso di tecnologie, e della investigazione privata;
7) le attività di commercio all'ingrosso di preziosi, nell'ambito dei quali l’attività di commercio all'ingrosso di orologi è esclusa;
8) le attività in settori per i quali il nulla osta sia previsto da leggi speciali (ad esempio in attività in ambito sanitario o relative alle armi).

Inoltre, nel caso di autorizzazione ad imprese straniere ad operare in territorio superiore a 180 giorni, sono egualmente assoggettate ad autorizzazione preventiva del Governo, oltre a quelle sopra elencate, anche le attività economiche nei seguenti settori merceologici:
1) le attività economiche di costruzione nel settore merceologico dell’edilizia;
2) le attività economiche di messa in opera e realizzazione nei settori merceologici dei pavimenti, rivestimenti, pareti in cartongesso, finiture di ambienti;
3) le attività economiche di installazione e riparazione nei settori merceologici degli apparecchi di riscaldamento, di condizionamento, idrico-sanitari, e di distribuzione acqua e gas, di utilizzazione di energia elettrica;
4) le attività economiche di acquisto, gestione e vendita nel settore merceologico degli immobili;
5) le attività economiche di noleggio con e/o senza conducente e commercializzazione nel settore merceologico dei veicoli, imbarcazioni ed aeromobili;
6) le attività economiche di commissionario;
7) tutte le attività economiche di servizio per l’igiene e l’estetica della persona;
8) le attività economiche di servizio, di carattere non finanziario, per il recupero crediti;
9) le attività economiche connesse all’erogazione di corsi di istruzione e formazione finalizzati al conseguimento di titoli di studio aventi valore legale o propedeutici al loro ottenimento.

La legge n. 165/2005 e successive modifiche ed integrazioni regolamenta le imprese e i servizi bancari, finanziari ed assicurativi, mentre il Regolamento BCSM n. 2007-07 regolamenta più specificatamente la raccolta e l'attività bancaria.
Il capitale sociale degli istituti bancari non può essere inferiore a 13 milioni di euro.
Per le attività in materia finanziaria occorre ottenere l’autorizzazione preventiva di Banca Centrale.

Visita il sito di Banca Centrale: https://www.bcsm.sm/site/home.html

Costo locazione/acquisto di immobile per sede attività:
Non vi è differenza come costo tra uffici, area produzione o laboratorio se è nello stesso edificio.
Se invece il magazzino è deposito viene calcolato al 50%.
Zona industriale a Serravalle: vendita (1.000/1.100 € al mq) – affitto (60/70 € al mq).
Zona Industriale Gualdicciolo: vendita (850/950 € al mq) – affitto (40/50 € al mq).
Zona Industriale Faetano: vendita (650/750 € al mq) – affitto (30/40 € al mq).

Licenze

Rappresentanza estera in territorio
Ai sensi dell'art.13 legge sulle licenze (40/2014), le società estere e/o le persone fisiche non residenti che intendono svolgere un’attività economica nella Repubblica di San Marino per un periodo superiore a 180 giorni sono equiparate agli operatori economici sammarinesi, mediante una stabile organizzazione. A tal fine è necessario l'ottenimento di un’autorizzazione con validità annuale, che può essere rinnovata dietro pagamento della relativa tassa. Tra gli obblighi previsti per il richiedente estero figura la nomina di un preposto nella Repubblica di San Marino, che avrà gli stessi diritti e gli stessi obblighi di un amministratore unico e che deve domiciliarsi presso uno studio professionale. Allo stesso si applicano inoltre le medesime norme di legge previste per gli operatori economici sammarinesi. Per attività che non superano i 180 giorni è prevista la licenza a termine.

Procedure semplificate e tempi certi per l'ottenimento di una licenza
La licenza necessaria per poter svolgere un’attività economica a San Marino si ottiene accedendo al portale ufficiale della Pubblica Amministrazione www.pa.sm. Il rilascio è immediato.
Le autocertificazioni e le dichiarazioni sostitutive a documenti pubblici volte a dimostrare la sussistenza dei requisiti necessari per ottenere la licenza vengono verificate dagli uffici competenti entro 180 giorni dal rilascio della stessa. Se l'attività oggetto di licenza riguarda settori che presentano particolari rischi per la salute e la sicurezza pubblica i controlli sono effettuati entro 30 giorni dal rilascio della licenza (es: servizi sanitari e armi).

I requisiti per ottenere una licenza:
Per le attività individuali occorre essere residente a San Marino.
Per le società di capitali occorre che le stesse siano iscritte al Registro delle Società di San Marino.
Occorre inoltre:        
           -  disporre di una sede operativa a San Marino dotata di conformità edilizia e con funzione adeguata all'attività;
           - avere ottenuto le autorizzazioni previste da leggi speciali conformemente alle attività da svolgere (es: autorizzazione a scarichi industriali, produzione e conservazioni di cibi e bevande);
        - essere in possesso di certificati, attestati di studi o partecipazioni a corsi per lo svolgimento di attività per le quali è richiesta una speciale preparazione.

L'oggetto della licenza è espresso esclusivamente in codici ATECO.
Agli imprenditori, alle figure apicali delle imprese e ai relativi nuclei familiari è concessa la residenza anagrafica in presenza di specifici parametri concernenti il progetto imprenditoriale e gli investimenti effettuati a San Marino.
Per maggiori informazioni visita: Risiedere a San Marino

La Pubblica Amministrazione di San Marino al tuo servizio https://www.pa.sm/on-line/home/aree-tematiche/area-operatori-economici.html