RESIDENZA ELETTIVA - Legge 94/2017

La residenza elettiva è concessa allo straniero che soddisfi i seguenti requisiti:

a) acquisto di fabbricato o porzione di fabbricato da destinare ad abitazione propria o del proprio nucleo familiare per un prezzo non inferiore a 500.000 €; in alternativa acquisto di fabbricato grezzo per un prezzo di almeno 350.000 €, che comporti successive spese di ultimazione, ristrutturazione o demolizione per un importo non superiore a 150.000 €;
oppure:
b) deposito infruttifero e vincolato per la durata di 10 anni non inferiore ad 600.000 € in titoli emessi dallo Stato sammarinese o in un fondo appositamente costituito dall’Ecc.ma Camera.
- pagamento di una tassa di prima richiesta pari a 1.000 €;
- pagamento di una tassa una tantum per il richiedente di 10.000 € in caso di deposito infruttifero;
- pagamento di una tassa una tantum per ogni famigliare (figlio convivente entro i 25 anni o disabile), coniuge o convivente pari a 20.000 €.
- i richiedenti sono tenuti ad assumere a proprio totale carico i costi dell’assistenza sanitaria, mediante assicurazione privata a copertura di ogni rischio inerente.

Il numero massimo annuale di residenze elettive concedibili è pari a 50.