Osservatorio turistico Emilia-Romagna

Le strutture ricettive in affitto

A Rimini, capitale delle vacanze balneari, gli alberghi in affitto (su un totale di 1.022) sulla carta sono il 56,7%. A Cattolica sono il 46%, a Bellaria il 33,5%, a Misano questa quota scende al 21,1%, a Cesenatico è pari al 26%, a Cervia-Milano Marittima le strutture in affitto sono 3 su 10. I prezzi degli  affitti  si  stanno  ridimensionando anche per  i  fabbisogni di  ammodernamento che  si riscontrano  in molte  strutture  che,  dopo  anni  di  gestioni  scarsamente  remunerative, necessiterebbero  di  interventi  sul  comfort sulla sicurezza e sull'equipaggiamento.  In provincia di Rimini, a fine stagione 2010 per affittare un hotel di 30 camere a 2 stelle servono circa 2.000/2500 euro per camera, (60.000/75.000 euro). Per affittare un 3 stelle riqualificato di recente ci vogliono, 2.500 - 3.000 euro, a camera (30 camere x 3.000 euro = 90.000 euro).  Quanto vale un  immobile vincolato ad albergo o RTA, datato ma a norma non  lontano dal mare, che avendo 30 camere mediamente, ha una superficie coperta di mille metri quadrati? Se valesse 3 milioni di euro, il proprietario ricaverebbe dall'affitto tra il 2,0 e il 3,0% del valore di mercato. Verrebbe da constatare che risulta più conveniente gestire che affittare un albergo.