Università della Repubblica di San Marino

Il 13 dicembre rilasciate le prime lauree agli studenti della Facoltà di Ingegneria.

13 dicembre data storica per l'Università della Repubblica di San Marino: saranno rilasciate le prime lauree agli studenti della Facolta' di Ingegneria. Nell'annunciare questo appuntamento, il Rettore Giorgio Petroni, incontrando i cronisti per la presentazione di una summer school con studenti americani, evidenzia il contributo che può offrire il suo Ateneo all'economia del Paese, di fronte alla crisi che sta vivendo. "Non e' che l'Università può salvare San Marino- spiega- ma può permettersi di dare qualche idea". In primis, "va recuperata l'economia produttiva- chiarisce- perchè quella finanziaria ha dei limiti". I n questa direzione, "e' necessario avere coraggio- esorta- una comunità forte deve puntare molto sulle conoscenze tecniche e scientifiche". In sintesi, "a San Marino serve più industria e meno finanza". Petroni suggerisce quindi ai sammarinesi di correggere le proprie preferenze formative: "Gli studenti puntano sulle facolta' di Giurisprudenza ed Economia e commercio, ma serve maggior equilibrio". Quindi, "ben vengano gli avvocati e i commercialisti- prosegue- ma di pari passo devono essere formati ingegneri e scienziati". Proprio in questa direzione, negli ambienti universitari sammarinesi e' nata l'idea del Parco Scientifico e tecnologico, una proposta che "non e' tramontata", assicura il Rettore. Quindi il riconoscimento che l'università del Titano sta crescendo e si fa sempre più conoscere fuori confine. Ma proprio perchè cresce, anche nei numeri, "ci mancano i servizi- lamenta il Rettore- sono necessari sforzi per migliorare". Esistono di fatto carenze per gli studenti sui fronti dei trasporti con Rimini, dei luoghi di socialità e di studio. "Da parte della politica il sostegno non e' mai mancato", sottolinea Petroni rivolgendosi al segretario per la Cultura, Romeo Morri, presente all'incontro. Lo stesso coglie così l'occasione per raccogliere la richiesta: "Nei primi mesi del 2011- assicura- presenteremo un pacchetto di proposte con servizi a supporto degli studenti e dell'Università".