Il non-ancora-accordo tra A.A.S.S. e Cartiera Ciacci

"La proposta è ancora al vaglio del Governo, nulla è stato deciso, né tantomeno firmato su tale argomento”

In merito alle notizie stampa diffuse negli ultimi giorni sul tema della convenzione fra A.A.S.S. e Cartiera Ciacci, la Segreteria di Stato per il Turismo, lo Sport, la Programmazione Economica e i Rapporti con l'A.A.S.S. intende precisare che, allo stato attuale, la proposta è ancora al vaglio del Governo e che nulla è stato deciso, né tantomeno firmato su tale argomento.    eppure sia noto come il problema complessivo di una corretta gestione dei reflui e di una più efficace regolamentazione delle acque di captazione sia da anni materia che richiede incisivi aggiornamenti, così come il tema degli approvvigionamenti di risorse energetiche in generale e per la produzione della Cartiera stessa, ad oggi nessuna scelta è stata compiuta da parte dell'Esecutivo, e il Segretario Berardi assicura che sul tema sarà garantito ampio confronto, dopo le necessarie verifiche di tutti gli aspetti tecnici e normativi connessi alla complessa natura dei diversi temi trattati.  Il Governo si è comunque attivato da subito seguendo il criterio della completa trasparenza, nell'interesse dello Stato e della tutela dei cittadini, ed al momento attuale sono in corso approfondimenti in seno all'Esecutivo.   Solo quando saranno chiariti positivamente tutti gli aspetti dell'accordo e il Governo sarà convinto della bontà della soluzione impostata si apriranno i confronti con i soggetti interessati, le istituzioni e le autorità preposte, le forze politiche, la Giunta di Castello, il Comitato per la tutela dell'Ambiente e della Salute di Gualdicciolo, sino ad arrivare, se necessario, a un dibattito in Consiglio Grande e Generale.  Comunicato Stampa