Carburanti Italia: prezzi in rialzo

Ai massimi livelli da 2 anni: la benzina verde a 1,45€/l, diesel a 1,33 euro/litro

Prezzi carburanti in sensibile rialzo, sia per quelli raccomandati dalle compagnie sia per quelli praticati, con la benzina che supera quota 1,45 euro al litro, il massimo da ottobre 2008. Nel fine settimana, per quanto riguarda i primi, Eni ha tirato la volata con 2 centesimi secchi di aumento per benzina e diesel. A ruota Tamoil con 1 centesimo per entrambi i prodotti, TotalErg ed Esso con 0,5. Immediato il riscontro sul territorio, come emerge dal monitoraggio di QE effettuato in un campione di stazioni di servizio rappresentativo della situazione nazionale per la rubrica Check-Up Prezzi QE. Nel dettaglio, oggi la media nazionale dei prezzi praticati della benzina (in modalità servito) va 1,432 euro/litro negli impianti Esso all'1,453 della Tamoil (livello mai toccato da settembre 2008). Le no-logo sono a 1,380. Per il diesel siamo con punte oltre 1,33 euro/litro, sempre al top da ottobre 2008. No-logo a 1,249 euro/litro. Per i due prodotti, al Sud, dove la concorrenza e' meno pronunciata, si registrano massimi di 1,460 per la benzina e 1,340 per il diesel. Ma il monitoraggio di QE segnala in alcune regioni come Puglia e Campania, per la benzina servita, quota 1,50. Il prezzo medio praticato del Gpl infine si posiziona tra 0,708 euro/litro dei punti vendita Esso e 0,721 di Q8. (0,693 no-logo). (ASCA)