Natale delle Meraviglie 2010

Presentato alla stampa il ricco programma

Il Segretario di Stato per il Turismo, Fabio Berardi, ha presentato alla stampa, insieme al Direttore dell'Ufficio del Turismo, Antonio Macina, il ricco programma del Natale delle Meraviglie 2010. Erano presenti il Capitano di Castello di Città, Maria Teresa Beccari, e i rappresentanti delle Associazioni di categoria, del Consorzio 2000, degli sponsor.   "Quest'anno  – ha detto il Segretario di Stato – ci siamo impegnati per  realizzare un evento molto potenziato rispetto agli anni passati, che si caratterizzi per la varietà delle attrazioni, per l'atmosfera che regala, per l'impiego corale di risorse e collaborazioni interne messe in campo”. "Il Natale delle Meraviglie è ormai tra gli eventi di maggior successo del calendario annuale – ha aggiunto Berardi -. Lo scorso anno ha registrato una partecipazione straordinaria che quest'anno intendiamo superare. Abbiamo lavorato molto anche sul piano della promozione usando tutti i canali disponibili. "Dalle fiere, ai media:  stampa specializzata, quotidiani e settimanali di larga tiratura, radio, Tv, web, – ha spiegato il Direttore Macina, – la comunicazione ha toccato tutti i mezzi, comprese modalità distributive porta a porta nelle regioni vicine, collaborando anche con Ikea”. Il calendario di eventi incrocia arte, cultura, divertimento e tradizione: tra concerti, cori gospel, la tradizionale maratonina, giochi, animazioni e laboratori per bambini e attrazioni per ragazzi. Per i buongustai i ristoranti propongono menù delle feste a base di prodotti della tradizione. Chi vuole vivere la tradizione più vera del Natale, potrà ammirare i tanti Presepi allestiti nelle strade e nelle Chiese  in tutto il territorio. Non mancano gli appuntamenti con l'arte, che sono un elemento in più di questa stagione, con la Mostra "Monet, Cézanne, Renoir e altre storie di pittura in Francia” nel Palazzo Sums e "Guest”, nel Museo San Francesco. Sarà un Natale che piacerà quindi ai gruppi famigliari, alla ricerca di atmosfere calde e divertenti per i bambini, ma anche a target diversi, come i giovani, grazie ad attrazioni come la pista di pattinaggio, lo snow tubing  e l'ice bumpers. Fino agli amanti del turismo del gusto e dell'arte. Tutti gli elementi presenti si completano e si valorizzano a vicenda. Un ulteriore elemento di novità è la nuova illuminazione a led nelle principali piazze del centro storico. Alle tradizionali luminarie, che già sono uno degli elementi più suggestivi e  graditi dai visitatori e dalla popolazione, si aggiunge la nuova architettura di luci a led per donare – con consumi ridotti – un'inusuale atmosfera. Anche per i sammarinesi sarà un'esperienza splendida e indimenticabile. E sono tutti invitati all'accensione delle luci oggi venerdì 3 dicembre, alle ore 18,00, alla Porta del Paese,  dove il Segretario di Stato Berardi, insieme al Capitano di Castello, Maria Teresa Beccari, attiverà l'interruttore generale. L'inaugurazione ufficiale dell'8° edizione del Natale delle Meraviglie, sarà fatta invece il  4 dicembre. Il taglio del nastro avverrà alle ore 12,00 allo Snow Globe, nell'area dell'ex Pattinaggio (sotto la seconda Torre). Da quel momento tutte le attrazioni prenderanno vita. "Credo che il Natale delle Meraviglie – ha detto Berardi – si distingua tra tutte le iniziative del circondario. In  linea con l'obiettivo che seguo di ricerca della qualità e del tratto caratteristico”."Il nostro scopo è invogliare la gente a venire a San Marino e soprattutto a fermarsi . Il Natale delle Meraviglie è pensato dunque come un evento calamita, che sovrappone attrazione ad attrazione affinchè, tra mostre, spettacoli, mercatini, giochi, leccornie, a cui si aggiunge l'offerta commerciale dei tanti negozi del centro storico e dell'ex  stazione, la gente pensi che vale la pena fermarsi qui il più a lungo possibile, magari pernottando, per avere il tempo di godersi la San Marino più magica e festosa che si possa vedere nell'arco dell'anno”. Berardi ha poi ringraziato per la collaborazione prestata la  Giunta di Castello, le associazioni di categoria, gli sponsor, l'AASS e tutti gli artisti e i professionisti di San Marino. "Grazie anche agli operatori, – ha detto – perché per dare ai nostri ospiti un'accoglienza a 360° il loro apporto è indispensabile. E un grazie sentito è stato rivolto dal Direttore Macina a tutti i dipendenti dell'Ufficio Turismo che hanno lavorato a ritmo serrato per realizzare un programma molto più ricco delle edizioni precedenti. Al termine della conferenza stampa, il Presidente del Consorzio 2000, Stefano Raggi, ha espresso vivo apprezzamento alla Segreteria di Stato e all'Ufficio del Turismo per la manifestazione e per l'efficacia della campagna promozionale, che ha già dato i suoi frutti con numerose prenotazioni negli alberghi di San Marino, usufruendo degli speciali pacchetti ospitalità natalizi. Non resta che invitare tutti a festeggiare il Capodanno in Piazza Sant'Agata, in una formula completamente rinnovata e spettacolare. E quando i fuochi d'artificio accenderanno il cielo sul Monte Titano, per tutta la Riviera si distinguerà il profilo delle Tre Torri illuminate, e forse, fino alla Croazia, faranno festa con noi.