Congresso Mondiale del Turismo Sociale

Aperti i lavori a Rimini

  La Repubblica di San Marino con la Regione Emilia Romagna e la Provincia di Rimini dà il benvenuto ai 300 partecipanti. Col saluto delle autorità della Regione Emilia Romagna, della Provincia di Rimini, della Repubblica di San Marino, del Bits e dell'APT di Rimini, si è avviata ieri mattina la sessione di lavoro del Congresso Mondiale del Turismo Sociale del BITS (Bureau International du Tourisme Social). Un congresso che vede la presenza di oltre 300 partecipanti di tutto il mondo, di tutti quegli organismi, enti, istituti, associazioni, agenzie, che si occupano di turismo sociale.In vista di questo importante appuntamento, San Marino ha già ospitato in luglio uno dei quattro workshop preparatori, dedicato al turismo senior, mentre questa sera i congressisti sono attesi per una visita al centro storico, che sarà allietata dallo spettacolo degli sbandieratori, e da una cena a base di prodotti dell'enogastronomia tipica locale. L'importanza di questo Congresso, secondo il Segretario di Stato per il Turismo, Fabio Berardi, non ha bisogno di essere sottolineata in un momento storico come l'attuale, caratterizzato da un'economia in sofferenza a livello planetario. Ribadire il diritto alla vacanza per tutti non è quindi un puro esercizio di retorica, considerato anche che la tutela di questo diritto produce effetti positivi in termini economici su tutto l'ampio comparto del turismo, del commercio, del lavoro, della produzione artigianale. Le politiche messe in campo nell'ambito del turismo sociale, rivolte a giovani, senior, famiglie disagiate e diversamente abili, vanno incontro alle aspettative di vacanza dei soggetti interessati e incidono nel contempo sia sull'aumento quantitativo dei turisti sia sulla possibilità di programmare e destagionalizzare i flussi, generando una maggiore stabilità del lavoro in tutto il comparto legato al commercio e all'ospitalità.
Turismo,commenta Berardi, è sinonimo di amicizia, apertura, tolleranza, rispetto, dialogo, libertà. Valori che i sammarinesi considerano alla base del loro stesso senso di identità e che contiamo di poter rileggere ancora una volta nelle linee d'azione che scaturiranno da questo congresso. Segreteria di Stato per il Turismo - L'Ufficio Stampa