Istituito il Premio internazionale di giornalismo «Piccola Europa».

La scadenza per la presentazione dei lavori è fissata al 10 aprile del 2008

Image
    La Segreteria di Stato per l’Informazione ha indetto il Premio internazionale di giornalismo «Piccola Europa».
L’iniziativa mira a valorizzare l’informazione in ambito locale e internazionale, ed è articolata in un premio internazionale dedicato, ad anni alterni, rispettivamente alle comunità italofone e ai piccoli stati d’Europa; in un concorso annuale per la miglior produzione giornalistica locale sammarinese e in un concorso, sempre annuale, per la migliore tesi di studio dedicata all’informazione.
È la prima volta che a San Marino viene istituito un premio giornalistico di rilevanza sia locale che internazionale.
Come ha spiegato il Segretario di Stato per l’Informazione Ivan Foschi, la Repubblica di San Marino è la sede privilegiata per un’iniziativa come questa, essendo una piccola realtà dove la stampa ha una dimensione prettamente locale, ma come Stato sovrano ha una vocazione e una incidenza in ambito internazionale, soprattutto europeo.
Quest’anno il Premio «Piccola Europa» è rivolto alle comunità italofone, come Capodistria, la Città del Vaticano, il Canton Ticino; nel 2008-2009 sarà invece dedicato alle minoranze linguistiche europee e ai piccoli Stati d’Europa.
I concorsi nazionali sono indirizzati il primo alle testate editoriali di San Marino e a quelle che sistematicamente trattano avvenimenti sammarinesi, i cui servizi approfondiscano in particolare l’ambito locale in rapporto a un contesto globale; il secondo a studenti sammarinesi e residenti che hanno dedicato la tesi di studio al mondo dell’informazione.
La scadenza per la presentazione dei lavori è fissata al 10 aprile del 2008.
Le premiazioni avveranno il 5 maggio, nell’ambito della celebrazione della Giornata mondiale per la Libertà di Stampa.
  Si allega il bando del premio: http://www.cc.sm/pubblica/bando.pdf