OSLA: riscrive "Il Punto"

Riprende la pubblicazione dell'organo d'informazione dell'associazione

Image


E’ nato il Nuovo Punto
    Utile. Il Punto, giornale di informazione della piccola e media impresa sammarinese, va a riprendere le sue pubblicazioni con questo spirito: un attrezzo da lavoro, come un arnese, un cacciavite, uno strumento di precisione. Perché saper fare è importante, ma anche far sapere non è da meno. Una volta sfogliate le sue pagine, quelle del Punto, devono lasciare appiccicate addosso informazioni che possano servire a chi fa impresa per migliorare e alla politica per mettere in condizioni di far crescere la struttura economica e sociale. Ai cittadini per riflettere ed essere da stimolo. Le cose si fanno anche grazie a quel quinto potere rappresentato dall’opinione pubblica. Vuole essere un giornale di servizio per gli associati di Osla. Dove trovare le notizie utili: le scadenze, le convenzioni, i convegni. Il giornale, insomma, ha l’ambizione di porsi come un punto di incontro, dove approfondire, riflettere, chiacchierare. Tra le altre cose vuole raccontare, numero dopo numero, la storia di aziende sammarinesi, che possano essere un modello per le altre. Dalle quali trarre ispirazione e stimoli. E’ curioso sapere come scocca la scintilla che avvia un certo processo imprenditoriale e quali ne sono state le tappe. Le svolte. Che cosa voglia dire fare innovazione. Gli sviluppi, ma anche le battute d’arresto che spesso aiutano a ritornare alla forza dell’umiltà iniziale. Il Punto vuole anche essere la piazza della sammarinesità. Vuole mettere in luce tutti gli aspetti e le peculiarità della nostra società, con un occhio di riguardo all’economia, perché è il nostro pane, ma senza dimenticare gli aspetti culturali e sociali. Questa mentalità ha reso Osla vincente, grazie anche al fatto di avere fra i propri soci, tutte le tipologie di operatori economici sammarinesi che ci hanno permesso di essere gli unici con una visione globale del nostro Paese.
Il Punto è la nostra Voce. La voce di una Organizzazione che vuole crescere ed evolvere per essere sempre più al passo con i tempi, senza dimenticare il nostro passato. Perché come scrive Umberto Paolucci, braccio destro di Bill Gates, grande padre della Microsoft: “Capaci di comprendere e accettare fino in fondo l’idea che si nasce quel che si è, ma si diventa quel che si vuole”.
  Comunicato stampa OSLA
San Marino, 19 dicembre 2007