Sottoscritto l’accordo per lo smaltimento dei rifiuti

Accordo tra Rep. San Marino e la Provincia di Forlì-Cesena.

Image


 
Firmato l’accordo di programma tra la Repubblica di San Marino e la Provincia di Forlì-Cesena per lo smaltimento dei rifiuti prodotti dal Titano che andranno in carico alla discarica di Sogliano.
L’intesa prevede un carico fino a 16mila tonnellate di rifiuti solido-urbani all’anno, quantitativo superiore a quello prodotto da San Marino, ed entrerà in vigore dal 1° gennaio.
A questa intesa seguirà un accordo tecnico-commerciale tra l’Azienda di Stato per i Servizi e "Sogliano Ambiente", società che gestisce la discarica.
Il costo dell’operazione farà parte di questa intesa ma, a quanto è dato sapere, i costi rimarranno pressoché immutati rispetto a quelli finora sostenuti da San Marino per portare i rifiuti all’inceneritore di Coriano.
Ricordiamo che, nel luglio scorso, Rimini non ha compreso, nel suo piano provinciale, il rinnovo dell’accordo sui rifiuti con la Repubblica che termina il 31 dicembre.
San Marino, ha precisato il Segretario di Stato per il territorio Marino Riccardi, ha una intesa generale con la Regione Emilia Romagna per lo smaltimento dei rifiuti. In subordine spetta ai piani provinciali farsi direttamente carico di quelli sammarinesi.
"Fatto l’accordo è tempo, ha sottolineato il Segretario di Stato per i rapporti con l’Azienda dei Servizi Tito Masi, di incrementare sul Titano la raccolta differenziata".