Giornata Internazionale delle Persone Disabili

Convegno, il 3 dicembre dalle ore 16,00, presso il Grand Hotel Primavera di San Marino

Image


Lunedì 3 Dicembre, in occasione della Celebrazione della Giornata Internazionale delle Persone Disabili, le Associazioni Sammarinesi ASDEI, Attiva-Mente e Sclerosi Multipla organizzano il Convegno
 
ICF, "Classificazione internazionale del funzionamento, della salute e della disabilità". quale applicazione a San Marino?
 
Interveranno Parlamentari ed Esperti italiani, Autorità ed Operatori Sammarinesi
 
modererà il Dibattito
Giovanna Bartolucci della San Marino RTV
 
inizio ore 16.30 presso il Grand Hotel Primavera di San Marino
 
a seguire Presentazione del Progetto "Voliamo Liberamente"
interverrà il Professor Guido Bastianelli
 
 
ed al temine ricco Buffet per tutti offerto dagli organizzatori 
 
Ingresso Gratuito
 
www.attiva-mente.org
 
 
 

Che cosa è

L’ICF – Classificazione Internazionale del Funzionamento, della Disabilità e della Salute rappresenta il nuovo strumento elaborato dall’organizzazione Mondiale Della Sanità – OMS, per descrivere e misurare la salute e la disabilità della popolazione.
La funzione generica consiste nel fornire un linguaggio standard che rappresenti un modello universalmente riconosciuto e comprensibile. Consente di descrivere o classificare tutto ciò che può verificarsi in associazione a una particolare condizione di salute.
Applicabile a chiunque versi in particolari condizioni, tali da richiederne una valutazione, personale e sociale, rappresenta una concezione rivoluzionaria nel campo della disabilità che per la prima volta tiene conto dei fattori contestuali ed ambientali in cui un soggetto vive.
La Classificazione ICF è stata adottata in vari settori socio sanitari. Viene utilizzato quale strumento educativo, clinico, politico nonchè strumento di ricerca e statistica. Molti professionisti ne fanno anche uso nell'area assicurativa, dell'economia, dell'istruzione, del lavoro, della sicurezza e legislativo.

Scopi

La Classificazione ICF , la cui applicabilità abbraccia diversificati settori, presenta una serie di scopi che possono essere così sintetizzati:

- fornire una base scientifica per la comprensione e lo studio della salute, delle condizioni, conseguenze e cause determinanti ad essa correlate;

      - stabilire un linguaggio comune per la descrizione della salute e delle condizioni ad essa correlate allo scopo di migliorare la comunicazione fra i diversi utilizzatori, tra cui gli operatori sanitari, i ricercatori, gli esponenti politici e la popolazione, incluse le persone con disabilità;
      - rendere possibile il confronto fra dati raccolti in Paesi, discipline sanitarie, servizi e in periodi diversi;
     - fornire uno schema di codifica sistematico per i sistemi informativi sanitari.
Per garantire un risultato di qualità e una corretta interpretazione nella valutazione di risultati in ambienti e culture spesso differenti, diventa necessario prevedere un'interrelazione tra i sopracitati scopi.