Approvata la piattaforma di rinnovo del contratto Banche

I dipendenti del settore bancario hanno espresso il loro giudizio.

Image

 
La FULCAS-CSU aveva convocato una Assemblea di tutti i dipendenti del settore bancario sammarinese per verificare il giudizio del lavoratori sul complesso lavoro di analisi e preparazione della piattaforma di rinnovo contrattuale del settore Bancario. Il Contratto Collettivo Nazionale delle Banche è infatti scaduto a fine 2006 e già prima della sua scadenza era iniziata l’intensa attività di preparazione del rinnovo.


“Abbiamo rilevato con grande piacere una forte motivazione – interviene il Segretario della FULEA-FULSAC CSdL -  Isabella STEFANELLI – che si è concretizzata in una rilevante presenza di dipendenti bancari – oltre 320, facenti parte di tutti gli Istituti di Credito  – all’assemblea di stamattina. Questo positivo segnale è indice di grande condivisione del lavoro sinora svolto dal Sindacato e anche della volontà di partecipare attivamente a tutte le complesse fasi di rinnovo che interesserà ben 12 banche riunite in due Associazioni Bancarie.”


“Il risultato emerso dalla consultazione di oggi – precisa il Segretario della FCS CDLS – Gianluigi GIARDINIERI – che si è svolta garantendo la segretezza del voto mediante scheda,  evidenzia l’approvazione del documento predisposto dalle OO.SS., a seguito di consultazione con le RSA e con i dipendenti delle singole banche, con un consenso pari a circa il 70% dei votanti, un ulteriore 26% ha espresso un parere comunque positivo non condividendo solamente alcune parti.”


“Nei prossimi giorni – continua Isabella STEFANELLI – integreremo il documento in base a quanto emerso dall’Assemblea di oggi; la piattaforma di rinnovo contrattuale verrà inviata alle controparti entro brevissimo tempo. Dopo i necessari tempi di valutazione si potrà quindi iniziare la trattativa che, auspichiamo, si possa concludere positivamente in tempi brevi.”


“Indubbiamente il documento di rinnovo – conclude Gianluigi GIARDINIERI – contiene numerosi elementi contrattuali innovativi quali il concetto dell’ “area contrattuale” e il rilancio della “previdenza complementare” a livello contrattuale per tutti i dipendenti del settore bancario. Oltre a ciò le consuete richieste di adeguamento economico per salvaguardare il potere di acquisto delle retribuzioni e numerosi miglioramenti ed aggiustamenti di tipo normativo.”


FULCAS  -  CSU
Comunicato Stampa