U.E.: i Fondi Strutturali per l’estero 2007-2013

Seminario di Confindustria Rimini, giovedì 22 novembre

Image
  L'allargamento a 27 membri dell'Unione Europea ha reso necessario modificare l'allocazione delle risorse finanziarie comunitarie. Ciò ha determinato alcune variazioni nei meccanismi di assegnazione dei fondi strutturali a favore delle aree economiche in ritardo di sviluppo, tra cui i Paesi di recente allargamento: Romania, Polonia, Ungheria, Repubblica Ceca e Slovacchia.

Per approfondire l’argomento, giovedì 22 novembre, dalle 14.30 alle 18.30 presso la sala A di Confindustria Rimini (P.zza Cavour 4) si terrà il seminario: “Contributi a fondo perduto per gli investimenti delle imprese in Romania, Polonia, Ungheria, Repubblica Ceca e Slovacchia: i Fondi Strutturali 2007.2013”.

L’incontro vuole fornire informazioni  sulle opportunità derivanti dai Fondi Strutturali Comunitari per il periodo 2007-2013. I finanziamenti sono destinati alle imprese di diritto locale dei Paesi beneficiari, anche se al 100% di capitale italiano.

In alcuni Paesi sono già aperti i bandi per l'assegnazione dei contributi (precisamente in Romania, Slovacchia, Repubblica Ceca ed Ungheria), che saranno illustrati durante l'incontro.

Il seminario, gratuito, è realizzato nell’ambito del Progetto “INDUSTRIA E MERCATI: NETWORK REGIONALE PER L’INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PMI”, FINANZIATO DALLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA E DAL FONDO SOCIALE EUROPEO, ed organizzato dal Consorzio Assoform Rimini in collaborazione con Confindustria Rimini, Confindustria Emilia-Romagna e con il contributo del Fondo Sociale Europeo, della Regione Emilia-Romagna e della Banca Carim Leasing Spa.

Sarà docente: Dott. Giovanni Roncucci - ECO BUSINESS CONSULTING SRL