Ente Cassa di Faetano, Assemblea per Triennale 2005-2007

453 interventi per oltre 2.000.000 di euro. Crescita costante e fiducia rinnovata.

Image

 

Si è svolta con successo l’assemblea dedicata al secondo triennio di attività dell’Ente Cassa di Faetano - fondazione della Banca di San Marino Spa - durante la quale si è votato anche per il rinnovo delle cariche sociali.

Un triennio, quello dal 2005 al 2007, messo in luce in tutti i suoi aspetti nella relazione del Cda presentata dal Presidente Fabio Gasperoni, dalla quale è emersa l’immagine di un istituto dinamico e motivato che fonda il suo operare su quattro elementi principali: fedeltà a valori etici, operare al servizio del paese, promuovere un’economia al servizio dell’uomo ed il principio di sussidiarietà come via privilegiata per sostenere chi opera seriamente per il bene comune. Sono stati 453 (+ 23%) gli interventi svolti dall’Ente in questi tre anni sul territorio ed all’estero, per un totale di circa 2.700.000 €, destinati principalmente ai settori arte e cultura, sviluppo economico del territorio ed iniziative a favore di enti umanitari e religiosi, senza trascurare altri ambiti quali sanità, ricerca scientifica, attività sportive e ricreative e opere per il sociale.

Tra i progetti in corso spiccano la realizzazione della nuova sede dell’Ente, ad opera del noto architetto Paolo Portoghesi - che ospiterà anche uffici e servizi pubblici di Faetano, e che rappresenta un punto di partenza per una riqualificazione di tutto il castello; la ristrutturazione della Villa Manzoni di Dogana e la realizzazione di un più capiente parcheggio per l’Ospedale.

Dopo il grande applauso che ha concluso la lettura della relazione i 250 soci presenti sono stati chiamati a rinnovare le cariche sociali: i risultati hanno riconfermato alla Presidenza Fabio Gasperoni insieme a gran parte del consiglio di amministrazione e del collegio sindacale uscenti, fatto che attesta l’apprezzamento dei soci per l’attività svolta e gli orientamenti ideali tenuti dell’Ente in questi tre anni.
Il nuovo consiglio di amministrazione risulta quindi composto da Bonini Alberto, Della Valle Pier Marino, Guidi Corrado, Guidi Giuseppe, Moretti Luigi, Zanotti Marino e dai neo-eletti Mularoni Roberta e Guidi Maurizio; mentre il collegio sindacale è composto da Bacciocchi Pier Marino, Suzzi Valli Pietro e dal nuovo membro Mina Loris.