DOMUSLEGNO 2007, Fiera di Rimini 24 – 27 novembre

“Costruiamo una casa in quattro giorni”.


  Image Costruire una casa in soli quattro giorni. Accadrà a DomusLegno 2007 il salone dei semilavorati, dei componenti per l’edilizia, degli accessori, dei prodotti finiti e dell’arredo urbano in legno, che si svolgerà alla Fiera di Rimini.
 
Nei quattro giorni della manifestazione, nel padiglione D3 della Fiera di Rimini, con la collaborazione di Culturalegno, sarà creato un vero e proprio cantiere di bioedilizia. Da un apposito spazio il pubblico potrà osservare il lavoro per la realizzazione di una casa strutturata in legno.
L’operazione sarà affiancata anche da un Istituto bancario per dare consigli e suggerimenti sulle fidejussioni, sui mutui e le agevolazioni fiscali, sull’installazione di sistemi a pannelli solari e sulle
detrazioni del 55%.
 
Giunta alla quarta edizione, la manifestazione che si svolgerà su 14 mila mq di esposizione in contemporanea al Sia Guest, si rivolge ad ingegneri, architetti, geometri e fruitori del prodotto.
Promuove a tutti i livelli il legno, un materiale che caratterizzerà sempre di più l’arredamento delle città europee dati i bassi costi di produzione e l’alto valore intrinseco.

DomusLegno si pone l’intento di diffondere presso progettisti ed utilizzatori finali la prassi del costruire sano, con prodotti eco-compatibili e soprattutto rinnovabili.
In esposizione tutto sulla bioarchitettura, pannelli solari per i tetti, rivestimenti ecologici per le case di legno ed alberghi, prodotti antirumore.  Fra i tanti materiali da scegliere, solo per citarne alcuni canapa, fibre di legno, lana di vetro, rame, alluminio acciaio, plastica riciclata polietilene o similari atossici, vermiculite, argille espanse, legnocemento.

Spesso si ritiene che un certo tipo di clima favorisca l’azione di risparmio energetico, dimenticando che anche gli alberghi e le case del Centro-Sud Italia sono soggetti al riscaldamento invernale, ma soprattutto alla climatizzazione estiva.
DomusLegno si svolge a Rimini nel centro del Mediterraneo, investendo tutta la fascia costiera, le Repubbliche frontaliere, la Grecia, e i Paesi dell’Africa Del nord, dove è d’obbligo la climatizzazione.  In una società il cui futuro nasce con le energie rinnovabili ed i materiali bioedili, il rifacimento dei tetti e degli interni, richiede obbligatoriamente di utilizzare materiali di isolamento e di protezione dal rumore, il fotovoltaico ed i pannelli solari.
Il direttore generale del Touring Club Italiano, Guido Venturini, ha recentemente lanciato il piano di finanziamento per la ristrutturazione e il restauro del patrimonio alberghiero italiano, insieme ad un pool di Istituti di credito. Ci sono i presupposti per unire le forze: albergatori, industria del legno, industria delle costruzioni e per chiedere al Governo di inserire nella prossima finanziaria la defiscalizzazione per questo genere di opere.
Un tema importante che verrà trattato nell’ambito di Domuslegno 2007 nel ricco programma di incontri.