Confindustria Rimini per la scuola

Le iniziative in programma nel 2007/2008

Image

Il più adeguato orientamento dei giovani nelle scelte per il loro futuro e lo sviluppo del territorio sono strettamente legati fra loro. Le loro scelte, quindi, sono un interesse prioritario per loro stessi e le famiglie, per le imprese, la scuola e gli insegnanti.
In un mondo dove i mercati sono sempre più globalizzati, c’è una forte richiesta di professionisti specializzati in materie tecniche e scientifiche che ancora non riesce a essere soddisfatta.
Una forza lavoro indispensabile alle imprese per rilanciarsi ed affrontare le sfide della competitività.
Con l’idea di costruire i presupposti per poter essere protagonisti tutti insieme del nostro futuro, Confindustria Rimini e il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Rimini in collaborazione con Assoform, Ente di Confindustria Rimini per la formazione, sono impegnati da anni con una serie di iniziative per favorire la cultura d’impresa. Si tratta di progetti nati per avvicinare il mondo della scuola alle imprese ed aiutare gli studenti a conoscere le opportunità che offre la realtà industriale e lavorativa della nostra provincia.
Le iniziative in programma nel 2007/2008
ORIENTAGIOVANI 2007
Nell’ambito della XIV Giornata Internazionale Orientagiovani, organizzate da Confindustria Nazionale con l’obiettivo di rafforzare il dialogo tra scuola e impresa ed orientare i giovani verso la scienza e la tecnologia, venerdì 16 novembre presso il Liceo Scientifico “A. Volta” di Riccione si svolgerà l’incontro “Il Vento della Scienza” organizzato da Confindustria Rimini, Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Rimini ed Assoform Rimini.
Nell’auditorium del liceo Volta si riuniranno gli studenti dei licei riminesi per incontrare i rappresentanti del mondo dell’industria.
Il Presidente di Confindustria Rimini Maurizio Focchi e il Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Rimini Alessandro Pesaresi, racconteranno la loro esperienza di imprenditori e presenteranno i progetti dell’Associazione per la scuola, rispondendo anche alle domande e alle curiosità degli studenti. Porteranno il loro contributo anche il Vice Presidente della Provincia di Rimini Maurizio Taormina e il Provveditore Nicola Serio.
FABBRICHE APERTE
E’ l’iniziativa promossa da Confindustria Rimini, Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Rimini ed Assoform, per sensibilizzare i giovani ad intraprendere professioni nell’industria manifatturiera e informare l’opinione pubblica sul lavoro che le imprese svolgono e sulla loro importanza per tutto il territorio.
Attraverso una visita guidata negli stabilimenti delle aziende associate a Confindustria Rimini, studenti e professori possono conoscere come nasce il prodotto seguendo ogni passo del processo produttivo, dalla progettazione alla realizzazione finale.
A fare da guida gli stessi imprenditori che oltre a spiegare come nasce il prodotto, si rendono disponibili per raccontare la propria esperienza professionale. Le visite, infatti, sono caratterizzate da un clima di dialogo in cui gli studenti hanno la possibilità di porre domande a titolari e dipendenti su tutti i livelli, dalla progettazione alla produzione, dalla realizzazione finale alla commercializzazione del prodotto.
Fino ad oggi l’iniziativa ha coinvolto oltre 230 fra studenti e professori e circa 40 aziende associate a Confindustria Rimini.
Le iscrizioni sono ancora aperte. Le scuole e le aziende e che vogliono partecipare possono contattare la segreteria di Confindustria Rimini tel. 0541.52041.
INCONTRI IMPRENDITORI-STUDENTI
Una serie di incontri tra imprenditori riminesi e studenti di scuole medie, istituti tecnici e licei della provincia. Un confronto fra l’esperienza di chi, con la sua professionalità, ha saputo creare un’azienda di successo e le aspettative e i dubbi di chi deve ancora scegliere la propria strada.
Gli imprenditori entrano in classe per raccontare la propria storia e rispondono alle domande e curiosità dei giovani.
CHE IMPRESA VUOI FARE DA GRANDE?
Il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Rimini, ripropone il progetto “Che impresa vuoi fare da grande?” promosso dai Giovani Imprenditori di Confindustria Emilia-Romagna e Direzione Scolastica Regionale.
Il progetto, consiste in un concorso d’idee imprenditoriali “giovani ed innovative”, capaci di coniugare le attitudini culturali e professionali degli studenti con le vocazioni e le opportunità presenti sul territorio. Si prefigge l’obiettivo di accrescere fra i giovani la sensibilità verso la cultura e le metodologie di gestione d’impresa che rappresentano la leva strategica per lo sviluppo economico-sociale del territorio regionale, nonché la loro propensione all’imprenditorialità come possibile prospettiva di vita professionale. I partecipanti devono inventare e articolare una idea d’iniziativa-progetto imprenditoriale.
Saranno coinvolte due scuole medie superiori della provincia che avranno come tutor Alessandro Pesaresi, Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Rimini ed altri imprenditori del Gruppo Giovani.
PREMIARE LE ECCELLENZE
E’ un corso di eccellenza-specializzazione in inglese ed informatica organizzato e finanziato da Confindustria Rimini e finalizzato a completare e perfezionare la conoscenza e l’uso della lingua inglese e dell’informatica, per gli alunni del terzo anno della scuola media inferiore.
Nell’anno scolastico 2006-2007 è stata coinvolta nel progetto la scuola media statale “Panzini-Borgese” di Rimini con 29 suoi studenti di terza media. Nel 2007/2008 il progetto sarà esteso anche alla scuola media “Alberto Marvelli” di Rimini.
La scelta operata da Confindustria Rimini tende a potenziare le competenze in due materie ritenute determinanti per il percorso scolastico futuro e per il successivo inserimento nel mondo del lavoro e delle professioni.
Il corso, da Marzo a Maggio 2008, è articolato in 10 pomeriggi di 2 ore ciascuno, in cui viene svolta un’ora di lezione di inglese, tenuta da un’insegnante di madrelingua, e un’ora di lezione di informatica tenuta da un esperto: i due docenti, scelti e retribuiti da Confindustria Rimini, collaborano già da tempo per l’Associazione delle Imprese della Provincia di Rimini per i corsi aziendali.
Gli obiettivi del corso di inglese sono quelli di sviluppare le abilità comunicative, principalmente speaking e listening, e di potenziare le conoscenze culturali con un approccio coinvolgente e motivante sotto la guida di un native speaker. Le ore di informatica trattano: programmazione web (linguaggio HTML e PHP) e computer-grafica (Photoshop).


ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO
Nell'ambito del sistema dei licei e del sistema dell'istruzione e della formazione professionale, la modalità di apprendimento in alternanza, quale opzione formativa rispondente ai bisogni individuali di istruzione e formazione dei giovani, persegue le seguenti finalità:
- attuare modalità di apprendimento flessibili e equivalenti sotto il profilo culturale ed educativo, che colleghino sistematicamente la formazione in aula con l'esperienza pratica;
- arricchire la formazione acquisita nei percorsi scolastici e formativi con l'acquisizione di competenze spendibili anche nel mercato del lavoro;
- favorire l'orientamento dei giovani per valorizzarne le vocazioni personali, gli interessi e gli stili di apprendimento individuali;
- realizzare un organico collegamento delle istituzioni scolastiche e formative con il mondo del lavoro e la società civile che consenta la partecipazione attiva degli studenti nei processi formativi;
- correlare l'offerta formativa allo sviluppo culturale, sociale ed economico del territorio.
I percorsi in alternanza hanno una struttura flessibile e si articolano in periodi di formazione in aula e in periodi di apprendimento mediante esperienze di lavoro, svolte anche in imprese.
Confindustria Rimini, con il suo consorzio per la formazione Assoform , collabora ai progetti di alternanza con gli istituti della provincia di Rimini come intermediario tra la scuola e le imprese del territorio, dando la possibilità agli studenti di svolgere le ore dedicate all’attività di stage nelle imprese associate.
Alcuni suoi collaboratori svolgono il ruolo di tutor formativi esterni. Viene favorito l'inserimento dello studente nel contesto operativo, assistendolo nel percorso di formazione sul lavoro e fornendo all'istituzione scolastica o formativa ogni elemento atto a verificare e valutare le attività dell’alunno e l'efficacia dei processi formativi.
Le scuola coinvolta nell’anno 2007/2008 è l’Istituto Tecnico per Geometri “Odone Belluzzi”.
PROGETTI DI COLLABORAZIONE CON SCUOLE DEL SUD
Assoform Rimini, il Consorzio di Confindustria Rimini per la Formazione Professionale , già da alcuni anni ha avviato collaborazioni con Istituti superiori ed enti di formazione del Mezzogiorno, per percorsi di orientamento, percorsi di alternanza scuola lavoro e stage presso aziende della provincia di Rimini.
Gli allievi possono così arricchire la propria esperienza anche dal punto di vista lavorativo, sviluppare nuove conoscenze mediante il confronto con professionisti esperti e costruire un ricco curriculum attraverso l’approfondimento dei temi già conosciuti. Si tratta, inoltre, di un’opportunità per valutare i settori aziendali, prendendo coscienza del proprio percorso scolastico ed allacciare contatti che potrebbero rivelarsi importanti per il proprio futuro lavorativo.
Per le aziende, gli stage contribuiscono alla formazione di nuovo personale motivato e competente e più adeguato alle esigenze del mondo del lavoro.  
A SCUOLA DI LAVORO
Sempre con l’obiettivo di sensibilizzare gli studenti alla realtà industriale e per stimolare i giovani alla lettura dei quotidiani, Confindustria Rimini, il Gruppo Giovani Imprenditori di Rimini e Il Resto del Carlino, ripropongono l’iniziativaA scuola di Lavoro”.
Il Resto del Carlino pubblica, una volta a settimana (il mercoledì) uno speciale dedicato all’industria con storie di imprenditori riminesi e industrie associate a Confindustria Rimini che si sono particolarmente distinte per i loro prodotti innovativi. Grazie al contributo di Confindustria Rimini ogni settimana 600 studenti di 10 scuole medie, licei ed istituti professionali riminesi ricevono le copie del Resto del Carlino.
Gli articoli vengono letti e commentati in classe da studenti e professori aprendo così, con esempi di esperienze concrete, un’utile finestra sul mondo del lavoro.
Le scuole che aderiscono sono: Itis “Leonardo Da Vinci”, ISISS “Serpieri” e Liceo Artistico di Rimini, Istituto Comprensivo “Alberto Marvelli”, Istituto Comprensivo Valle del Conca di Morciano, Scuola Media Superiore “Alighieri-Fermi” di Rimini, Istituto Tecnico per Geometri “Odone Belluzzi”, Liceo Scientifico “Georges Lemaitre”, Scuola Media “Panzini-Borgese”, Liceo Scientifico “Alessandro Volta”.
PRESENTAZIONE DELL’ATENEO LUISS GUIDO CARLI
Ancora un’iniziativa di Confindustria Rimini per aiutare gli studenti a scegliere il loro percorso scolastico e la professione futura. Confindustria Rimini, in collaborazione con la Luiss Guido Carli , Libera Università Internazionale degli Studi Sociali di Roma, organizza una presentazione dell’ateneo.
Nell’incontro, che si svolgerà in una giornata fra Gennaio e Marzo, gli studenti avranno l’occasione di conoscere l’offerta formativa delle tre Facoltà dell’Ateneo: Economia, Giurisprudenza e Scienze Politiche, i servizi e le opportunità per gli studenti fuori sede, oltre alle opportunità di inserimento post-laurea nel mondo del lavoro. Obiettivo della Luiss è attrarre i migliori talenti su tutto il territorio nazionale, valorizzando l’eccellenza di un modello che, per la qualità della didattica, l’ambiente studentesco e il forte collegamento con il mondo del lavoro, è diretto a formare con “cultura d’impresa” e vocazione internazionale, la futura classe dirigente del Paese.